LE OPERAZIONI

Disinnesco bomba a Bolzano, sono oltre 4.000 le persone da evacuare

Confermate le operazioni di bonifica per domenica 27 settembre 

BOLZANO. La bomba d'aereo della Seconda Guerra mondiale del peso di 500 libbre ritrovata a Bolzano, in piazza Verdi tra l'ex distributore e l'ingresso pedonale del parcheggio «Bolzano Centro» di via Mayr Nusser, nel cantiere per la realizzazione del nuovo sottopasso di via Alto Adige nell'ambito dei lavori del Pru WaltherPark, sarà disinnescata domenica 27 settembre prossimo.

La conferma è venuta nel corso di una riunione promossa dal Commissariato del governo con i rappresentanti di comune di Bolzano, Provincia, Esercito, Forze dell'ordine e Protezione civile. Oltre alle modalità di disinnesco, è stato definito anche il piano di evacuazione che interesserà un raggio di 500 metri dal luogo di ritrovamento della bomba, la cosiddetta «zona rossa», in cui vivono 4.082 persone.

Le operazioni di bonifica si svolgeranno a partire dalle ore 9.30 (l'inizio sarà segnalato da un minuto suono ululante della sirena), mentre la conclusione delle operazioni (durata stimata 90 minuti) è prevista verso le ore 11.00 (15 secondi suono continuo sirena).

È prevista l'evacuazione della «zona rossa», in cui sono compresi 906 numeri civici, tra le ore 6.30 e le ore 8.45. Dalle 8.45 sarà vietata la circolazione di mezzi privati. L'ultimo bus della Sasa in uscita dalla «zona rossa» saerà alle ore 9.05 da piazza Stazione (soste in p.zza Walther, via Cassa di Risparmio, capolinea Palasport via Resia).

Le persone evacuate dalla «zona rossa» saranno accolte presso il Palasport di via Resia. Nella «zona gialla» (1.830 metri dal luogo di ritrovamento della bomba, 57.764 persone interessate, 7.162 numeri civici), sarà obbligatorio rimanere nelle proprie abitazioni o, comunque all'interno di un immobile a partire dalle ore 9.00. Anche qui è vietata la circolazione di mezzi privati dalle ore 8.45.

Durante le operazioni di disinnesco, verrà sospeso il traffico stradale sulla statale 12 e quello autostradale tra i caselli di Bolzano Sud e Bolzano Nord dell'A22. Sarà interrotto anche il trasporto ferroviario (ultimo treno in partenza dalla stazione di Bolzano: Freccia per Milano ore 8.45). Sarà istituito un numero verde dalla Centrale unica di emergenza della Protezione civile e dal comune di Bolzano, per informazioni alla popolazione, mentre l'Asl si occuperà di organizzare l'evacuazione di persone in «zona rossa» in quarantena Covid.