l’iniziativa

«Anche noi ti amiamo ancora»: la dichiarazione d’amore per la Terra dei giovani cembrani

I ragazzi delle Pro Loco di Giovo, Cembra e Grumes si sono uniti per dal vita a “Diffusori d’ambiente”: il futuro del pianeta diventa teatro



TRENTO. “Anche noi ti amiamo ancora”. Questo il messaggio lanciato dai giovani delle Pro Loco di Giovo, Cembra e Grumes, che si sono uniti per dare vita all’iniziativa “Diffusori d’ambiente”.

Si tratta di tre spettacoli (uno già andato in scena) di teatro diffuso che parleranno in particolare alle nuove generazioni di salvaguardia ambientale e futuro del pianeta.

Tra che le micce che hanno dato il via all’iniziativa c’è il flash mob realizzato a marzo da 150 ragazzi in piazza San Carlo a Torino, su proposta del gruppo musicale “Eugenio in Via di Gioia”: la gigantesca scritta “Ti amo ancora”, fatta con i gessetti colorati per dichiarare il proprio amore alla terra.

La notte del 13 maggio 20 giovani della Valle di Cembra hanno risposto ai coetanei torinesi con il flash mob, che ha portato alla realizzazione della scritta “Anche noi ti amiamo ancora” nel piazzale vicino al polo scolastico, in una forte dichiarazione d’amore per il proprio pianeta.

Il progetto mira a sperimentare un nuovo format per approfondire temi di attualità, riconoscendo il grande valore che sta dietro la cultura, che con incisività e forza riesce a trasmettere importanti messaggi di carattere economico, politico e sociale.

In questo senso un’attività come il teatro diviene una pratica culturale con un grande significato sociale ed educativo per la crescita di cittadini consapevoli e ci fa tornare a rivivere spazi pubblici di dialogo come strade e piazze. Gli appuntamenti in programma.

Sabato 18 giugno ore 21, Verla, portico via Principe Umberto, “Blue Revolution”, l’economia ai tempi dell’usa e getta, di Alberto Pagliarino.

Venerdì 24 giugno ore 21, Cembra, luogo in fase di definizione, “Il grande carrello”, la verità dietro gli scaffali, di Claudio Morici. C.L.













Scuola & Ricerca

In primo piano

Mobilità

Trento è "ComuneCiclabile" Fiab per la settima volta

Il capoluogo trentino ha ottenuto la simbolica bandiera gialla che premia le amministrazioni più virtuose in termini di mobilità sostenibile riuscendo a migliorare il punteggio dello scorso anno passando da 3 a 4 bikesmile.