L’evento

Müller Thurgau, a Cembra torna la rassegna dell’arco alpino

Dal 30 giugno la nuova edizione della kermesse che celebra il vino creato a fine Ottocento incrociando Riesling Renano e Madeleine Royal


Carlo Bridi


CEMBRA. Parte giovedì 30 giugno alle 18.30 la XXXV edizione della rassegna dei Müller Thurgau dell’Arco Alpino, e la XIX edizione del concorso internazionale. Una edizione, quella di quest’anno, da record per quanto riguarda i vini partecipanti, 82 in totale le etichette in concorso delle quali ben 26 provengono dall’estero.

L’evento si sviluppa su quattro giorni di iniziative e appuntamenti durante i quali addetti ai lavori e appassionati potranno apprezzare le molte sfumature e la grande versatilità di una perla della viticoltura trentina. In programma, anche la proclamazione dei vincitori del 19° Concorso Internazionale Vini Müller Thurgau e un inedito show cooking affidato a Mime Kataniwa, concorrente di MasterChef Italia 11, per mostrare la grande versatilità di questo vino.

Ma c’è una caratteristica che contraddistingue questo evento: «il coinvolgimento dell’intera valle di Cembra», come ha sottolineato la sindaca di Cembra-Lisignago, Alessandra Ferrazza, ed il factotum Livio Fadanelli.

L’organizzazione, come sempre del Comitato Mostra Valle di Cembra con il supporto di Trentino Marketing e al coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefestival – che si svolgerà tra il comune di Cembra Lisignago e il territorio circostante.

L’ormai storico appuntamento ha l’obiettivo di promuovere la qualità e la grande versatilità di un vitigno internazionale, creato a fine 800 dal professor Hermann Müller attraverso l’incrocio tra Riesling Renano e Madeleine Royal, che ha trovato proprio nel territorio della Valle di Cembra un luogo ideale per esprimere al meglio le sue caratteristiche.

Accanto alle degustazioni e agli incontri di taglio più tecnico dentro e fuori le sale di Palazzo Maffei, di Cembra, il programma include anche quest’anno numerose iniziative aperte al grande pubblico: trekking e biciclettate tra i vigneti, musica, momenti di intrattenimento, cene sotto le stelle. Interessante l’appuntamento di sabato mattina alle ore 10 dal titolo: “Essere viticoltori domani- come interpretare le sfide del futuro” con la presentazione dei risultati del processo partecipato dei progetti Ecovine goal e Giahs a cura del comitato ViVaCe Valle di Cembra.

A proposito di food, non mancherà una grande novità: uno show cooking affidato a Kataniwa, che mostrerà al pubblico, attraverso l’abbinamento con insolite ricette della cucina nipponica, la versatilità davvero unica del Müller Thurgau, in grado di sposare le migliori cucine del mondo. Il format che debutta quest’anno, infatti, si chiama “Un giro intorno al Müller”: dopo il Giappone, infatti, l’idea è quella di esplorare, anno dopo anno, altre tradizioni culinarie internazionali.

L’appuntamento è presso l’iconico spazio “Fuori di Taste”, dove verranno proposte in degustazione anche altre proposte enologiche della Valle di Cembra.

Tra i momenti-clou della manifestazione, spicca come sempre la premiazione dei vini vincitori al 19° Concorso Internazionale Vini Müller Thurgau, prestigioso e autorevole appuntamento che mette a confronto le diverse espressioni del vitigno, condotta quest’anno dal team di Cantina Social che si svolgerà venerdì primo luglio presso lo spazio “Fuori di Taste”.

E per gustare questo meraviglioso vino anche al di fuori della Valle di Cembra, come ogni anno la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino anticipa e accompagna la manifestazione con A tutto Müller (scopri il programma su tastetrentino.it/atuttomueller), ricco calendario di iniziative a tema in programma dal 23 giugno al 3 luglio su tutto il territorio della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino.

















Cronaca







Dillo al Trentino