montagna

Bloccati a 3 mila metri sul Sella, raggiunti e messi in salvo a piedi dai soccorritori

La coppia di scialpinisti inglesi si era persa mentre percorreva una ferrata che porta al Piz Boè. Elisoccorso bloccato dalla nebbia



BOLZANO. Potranno raccontare una storia di fine anno a lieto fine i due scialpinisti inglesi che ieri pomeriggio (30 dicembre) si sono persi sul Gruppo del Sella a quasi 3 mila metri di quota, al confine tra le Province di Bolzano, Trento e Belluno.

La coppia, marito e moglie, percorrevano la ferrata che porta verso il Piz Boè quando hanno sbagliato direzione e si sono persi. 

All’imbrunire l’allarme: l'elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites, dotato di visori notturni di ultima generazione, è entrato in azione ma a causa della scarsa visibilità in zona è dovuto rientrare alla base di Pontives in val Gardena.

A quel punto gli uomini del Soccorso alpino dell’Alta Badia si sono messi gli sci ai piedi e hanno raggiunto così i due scialpinisti, che sono stati riaccompagnati a valle in sicurezza.

Prima sono stati rifocillati e riscaldati nella stazione del soccorso alpino a Corvara, poi il rientro in albergo.

 













Scuola & Ricerca

In primo piano

Mobilità

Trento è "ComuneCiclabile" Fiab per la settima volta

Il capoluogo trentino ha ottenuto la simbolica bandiera gialla che premia le amministrazioni più virtuose in termini di mobilità sostenibile riuscendo a migliorare il punteggio dello scorso anno passando da 3 a 4 bikesmile.