l’iniziativa

Arriva «La Pinaitra», festa delle tradizioni e dei prodotti locali

La prima edizione è in programma domenica 25 settembre a Bedolpian, sopra Baselga



BASELGA DI PINE’. Debutta domenica 25 settembre a Bedolpian, sopra Baselga di Piné, La Pinaitra, festa di comunità dell'Altopiano di Piné. Una manifestazione dedicata al recupero della storia, delle tradizioni e la valorizzazione dei prodotti locali. In un'ottica di un'agricoltura sostenibile che possa trasmettere un mondo migliore.

"In sostanza è una festa delle associazioni di volontariato di tutto l'altopiano”, spiega Carlo Giovannini, presidente del consiglio comunale.  “Festa per onorare il passato, fatto di grande povertà e miseria. Ne è prova il fatto che non esiste alcun castello o casa di un certo pregio come ce ne sono nei paesi vicini: basti guardare a Fornace, Seregnano, Pergine ecc., dove i conti, baroni o marchesi avevano il controllo della Comunità. Da noi non c'era spazio per loro. L’obiettivo è anche di valorizzare i prodotti locali e non dimenticare con cosa vivevano i nostri avi per riproporre il tutto in veste moderna e magari futura. La ricerca è stata fatta da Ilario Ioriatti, ricca di storie vere e preziose ricerche per meglio comprendere la nostra identità.  La festa sarà allietata dai cori locali, mostre di animali, trattori d'epoca e altro”.

Vari i momenti e gli eventi durante il corso della giornata:

> ore 9.45 > Apertura manifestazione
> ore 10.00 > Santa Messa
> ore 10.45 > Saluto dei sindaci e autorità e presentazione dell'evento
> ore 11.15 > "Agricoltura e mondo rurale sull'Altopiano di Piné" presentazione del progetto Ilario Ioriatti
> ore 12.30 > apertura servizio ristorazione

Durante tutta la giornata:

> Mostra di trattori storici, animali della fattoria, lavori artigianali e prodotti locali
> Momenti musicali a cura di Associazione Culturale Rock'n Piné, Gruppo Bandistico Folk Pinetano, Coro Costalta, Coro Abete Rosso.
> Grande Caccia al Tesoro: ricerca di lanterne con puzzle, indovinelli e premio finale.

















Cronaca

il dopo voto

Resa dei conti nel centrodestra trentino, FdI attacca Tonina (e Fugatti)

Cia: «Voleva candidarsi contro la nostra coalizione, chiarisca. Il governatore si confronti con noi». A Milano la Lega conferma la fiducia a Salvini (foto Ansa)

I COLLEGI UNINOMINALI: Centrodestra a Roma con de Bertoldi, Biancofiore, Testor e Cattoi. Patton strappa Trento

IL PROPOZIONALE: Dentro Ferrari, Ambrosi e Steger in Parlamento. Fuori Binelli

TERZO POLO. Mario Raffaelli non ce la fa nel Lazio

 







Dillo al Trentino