il caso

L’attirava con la scusa di farle vedere gli animali, pensionato arrestato per abusi sulla bimba vicina di casa

La vicenda nel Pistoiese: la bambina ha parlato con la nonna e poi con una psicologa. Il 69enne nega tutto: è ai domiciliari con il braccialetto elettronico (foto repertorio Ansa)



PISTOIA. Arrestato alla vigilia di Ferragosto in un paese della Val di Nievole, in provincia di Pistoia, un pensionato di 69 anni che avrebbe abusato di una bambina di 6 anni, figlia dei vicini di casa. L'arresto, come riporta Il Tirreno, è stato fatto dai carabinieri con l'accusa di violenza sessuale pluriaggravata. L'uomo ora si trova ai domiciliari con braccialetto elettronico.

Secondo le ricostruzioni il pensionato era solito passare insieme un po' di tempo con la bambina, in particolare facendole vedere gli animali da cortile ma anche dicendole di non raccontare niente a nessuno delle molestie che sarebbero state attuate in queste circostanze.

La cosa si sarebbe ripetuta più volte nel corso del tempo ed è emersa perché la stessa bambina ha raccontato la vicenda prima alla nonna e poi a una psicologa, facendo così scattare le indagini che hanno portato alla misura cautelare chiesta dalla procura e concessa dal gip di Pistoia. L'uomo comunque ha respinto e negato tutte le accuse che gli vengono mosse.

















Cronaca







Dillo al Trentino