IL CASO

Il Prosek avanza in Ue, Italia pronta alle barricate

La domanda di registrazione è stata presentata dalle autorità croate

BRUXELLES. La Croazia torna alla carica sul vino Prosek e l'Italiasi prepara a tutelarele sue bollicine più conosciute nel mondo. La domanda di registrazione della menzione tradizionale "Prosek" presentata dalle autorità croate avanza tra le proteste italiane.

Lo ha confermato il Commissario Ue all'agricoltura Janusz Wojciechowski rispondendo a un'interrogazione presentata da europarlamentari di tutti gli schieramenti.

La domanda croata risponde "ai requisiti di ammissibilità e validità", e la Commissione "procederà alla sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell'Ue".