la decisione

Covid: Austria, addio Ffp2 e Green pass nei negozi. E riprende la movida

Dal 5 marzo sono state decise una serie di allentamenti 



BOLZANO. Il governo austriaco, in accordo con i laender e il comitato scientifico, ha annunciato una serie di allentamenti delle misure anti-Covid dal 5 marzo: per i negozi non serviranno né Ffp2 né Green pass.

Con la fine del coprifuoco riprenderà anche la movida.

Il Green pass resterà invece obbligatorio per "contesti vulnerabili", come ospedali e case di riposo.

L'obbligo di mascherina è confermato nei supermercati, nelle farmacie, per i mezzi pubblici, ospedali e Rsa. Nessuna decisione, invece, per il momento per quanto riguarda i tamponi che attualmente sono ancora gratuiti e per l'obbilgo vaccinale.

Anche se formalmente già in atto, l'applicazione con sanzioni è prevista solo dal 15 marzo. Ultimamente sono stati sollevati sempre più dubbi, anche da parte di alcuni governatori, che hanno anche proposto un 'congelamento' dell'obbligo, visto l'attuale andamento della pandemia. 

















Cronaca







Dillo al Trentino