frontiere

Austria, quarantena di 10 giorni per i viaggiatori non vaccinati. Insorgono gli impiantisti

Nessuna restrizione solo per chi ha ricevuto tre dosi, agli altri servirà un tampone molecolare negativo



BOLZANO. Da lunedì 20 dicembre potrà entrare in Austria senza restrizioni solo chi ha già ricevuto la terza dose del vaccino anti Covid.

Le persone vaccinate che non hanno ancora ricevuto la terza dose, o quelle guarite, dovranno essere in possesso di un tampone Pcr negativo non più vecchio di 72 ore.

Per i non immunizzati scatta invece una quarantena di dieci giorni.

Il presidente dei gestori degli impianti di risalita in Austria, Franz Hoerl, ha definito il provvedimento "totalmente fuori dal mondo". Con così poco preavviso, ha spiegato, non sarebbe praticabile per chi viaggia più giorni per arrivare in Austria. 

















Cronaca







Dillo al Trentino