incidente

Valsugana, due cervi investiti in quattro giorni sulla statale

Un esemplare centrato da una cisterna la scorsa notte all’altezza di Marter: anche in questo caso l’animale è morto, illeso l’autista

TRENTO. Due investimenti di cervi nel giro di quattro giorni sulla Valsugana.

La scorsa notte (mercoledì 29 settembre) un esemplare è stato investito da un camion all'altezza della stazione ferroviaria di Marter.

Erano le 4 di mattina quando l’ungulato è stato centrato dal camion cisterna. Nell’impatto l’animale, con un corno, ha bucato il serbatoio del mezzo, provocando la fuoriuscita del gasolio sulla sede stradale.

Fortunatamente illeso l’autista del mezzo pesante, mentre l’animale è morto nello scontro.

Immediato l’intervento dei vigili del fuoco volontari di Roncegno, impegnati per oltre due ore nelle operazioni di gestione del traffico, di pulizia della sede stradale dai detriti, dal gasolio e dai resti del cervo.

Sul posto anche il corpo forestale e il Servizio gestione strade della Pat.

Il 24 settembre, sempre di notte, era stata un'auto a investire un cervo, sempre all’altezza di Roncegno: anche in quel caso l’ungulato era morto.