IL CASO

Bracconaggio, quattro denunciati in Valsugana

Controllo contro uccellagione del Corpo forestale della Provincia: le persone sono state colte in flagranza di reato (foto Provincia di Trento)

BORGO VALSUGANA. A seguito di appostamenti mirati per contrastare il bracconaggio, il personale del Corpo forestale della Provincia di Trento ha colto in flagranza di reato quattro persone intente ad esercitare l'uccellagione con mezzi vietati nella bassa Valsugana.

Le persone sono state denunciate all'autorità giudiziaria, mentre gli animali catturati illecitamente sono stati sequestrati e trasferiti presso il Centro di recupero dell'avifauna selvatica, gestito dalla Lipu.

I controlli, che hanno coinvolto il personale di tre stazioni forestali del distretto forestale di Borgo e il personale guardiacaccia dell'Associazione cacciatori trentini, sono stati disposti per contrastare l'uccellagione in un periodo caratterizzato dal fenomeno migratorio per diverse specie di uccelli.