la serata

La pm, il criminologo e la psicologa: ad Ala si parla di violenza sulle donne

Per il 26 novembre la Pro Loco ha organizzato un confronto per capire il modo in cui intervengono le istituzioni in difesa della donna 

ALA. Una serata evento, il giorno dopo la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, pensata per dare informazioni utili e per fornire una visione del ruolo delle istituzioni su questo delicato tema: ad organizzarla è la Pro Loco di Ala, col patrocinio del Comune e dell’assessorato alle politiche sociali e della famiglia.

Un evento che si svolgerà venerdì 26 novembre alle 20.30, nel salone di Palazzo Pizzini, in via S. Caterina, ad Ala.

Con l’evento Codice Rosso il ruolo del pubblico ministero e delle istituzioni nei casi di violenza di genere, e la Pro Loco ha scelto di approcciare questa questione attraverso tre voci, portatrici di altrettanti punti di vista diversi: quella di Maria Colpani, Sostituto Procuratore della Repubblica a Trento, esperta in reati di violenza di genere; quella di Marco Andolfi, sociologo e criminologo esperto in femminicidio e quello di Anna Maria Llupi, psicologa, sociologa e criminologa.

L’idea è quella di delineare un quadro quanto più possibile articolato e approfondito, che ponga al centro del dibattito il modo in cui le istituzioni intervengono per prevenire e per contrastare i reati di genere.

Modera la serata Martina Dei Cas, scrittrice e giornalista. Porterà il suo saluto a nome della Presidente della Federazione Pro Loco, la consigliera Claudia Lenarduzzi. Sarà possibile seguire la serata anche in diretta streaming sulle frequenze di Radio Ala. C.L.