LA FESTA

Pasquetta senza gita fuori porta. Ma i trentini vanno a passeggio e in bici in città

“Escursioni” sulle ciclabili e lungo le “roste” dell’Adige. Negozi aperti in mattinata

GUARDA LE IMMAGINI: Tutti a fare sport nel Lunedì dell'Angelo

di Claudio Libera

TRENTO. Lunedì dell’Angelo o Pasquetta che dir si voglia, sole, cielo un po’ velato ma temperatura decisamente sotto la media, come ampiamente annunciato da MeteoTrentino.

E nel giorno che segue la Pasqua, tradizionalmente destinato alle gite fuori porta, i trentini “fuori porta sono usciti sì ma solo da quella di casa”… tranne quelli che hanno deciso che essere atleti o atletici è cosa buona e giusta.

Trento, Pasquetta di passeggiate e pedalate in città

Niente gite fuori porta a causa delle misure anti Covid. In tanti hanno approfittato del sole per fare sport lungo la ciclabile e le "roste" dell'Adige (foto Claudio Libera)

Quindi sulle ciclabili, lungo le “roste” dell’Adige, al Bicigrill, niente assembramenti ma punti di partenza per le escursioni in Mtb, con le bici da corsa, tante e-bike, poi di corsa ma a piedi, a passo veloce, o a passo lento dietro l’amico peloso a quattro zampe.

Bar chiusi, quasi tutti, solo asporto in alcuni punti strategici della città, edicole rigorosamente serrate causa assenza di quotidiani, tabacchi aperti ma col contagocce, farmacie di turno, una in centro ed una in periferia, poi i supermercati.

Quelli grandi, dall’IperPoli all’Ipercoop, dalla Pam all’Eurospin di Trento Nord, dalla Lidl, all’Aldi, all’Md, aperti, come aperto pure il bricolage e giardinaggio dell’Obi ma solo al mattino e solamente per i “beni di prima necessità”; che non sono salvavita sanitari ma oggetti di uso comune.