il caso

Manica: “Per il concerto di Vasco non è stato coinvolto il Centro S.Chiara”

Presentata un'interrogazione dal consigliere del Pd

TRENTO. Il consigliere provinciale del Pd Alessio Manica ha depositato oggi un'interrogazione per sapere "come mai nelle fasi della contrattazione con l'agenzia del cantante Vasco Rossi non è stato coinvolto il Centro Servizi culturali S. Chiara che, per legge, è deputato all'organizzazione, la promozione e l'allestimento di eventi simili".

"Ciò - aggiunge - è ancor più strano in considerazione del fatto che la governance dell'ente è prevalentemente di area leghista e quindi politicamente non ostile al progetto della Giunta provinciale".

Manica chiede alla Giunta provinciale le ragioni dell'affido dell'organizzazione a Trentino Marketing "che invece dovrebbe occuparsi di promozione turistica e non di spettacolo dal vivo" ed, infine, "perché sono stati coinvolti operatori privati e con quali costi".