trento

In corso la cerimonia della laurea ad Antonio Megalizzi. Il presidente Sassoli: «Il Parlamento europeo era la sua passione»

All’evento partecipa anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La fidanzata di Antonio, Luana Moresco: «Noi la viviamo come se fosse la laurea di Antonio, come se l'avesse fatta lui. Siamo orgogliosi»

TRENTO. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato a Trento per il conferimento della laurea magistrale a titolo d'onore in European and International Studies ad Antonio Megalizzi. L'intervento in apertura lo sta pronunciando il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli. La cerimonia è in corso di svolgimento a Palazzo Prodi, la sede della Scuola di Studi internazionali, struttura che coordina la laurea magistrale in European and International Studies che Antonio frequentava.

«Noi la viviamo come se fosse la laurea di Antonio, come se l'avesse fatta lui. Siamo orgogliosi». Così Luana Moresco alla consegna della laurea in memoria di Antonio Megalizzi, il fidanzato morto nell'attentato terroristico di Strasburgo nel 2018. «La presenza del presidente Mattarella - ha detto Luana Moresco - conferma il grande rispetto che aveva Antonio per le istituzioni. Il Presidente ci è sempre stato vicino, con la discrezione che lo contraddistingue».

Significativa anche la partecipazione di David Sassoli, presidente del Parlamento europeo: «Il Parlamento europeo era la passione di Antonio, con Strasburgo aveva un legame forte e il suo sogno sarebbe stato lavorare lì».

Le parole del rettore Flavio Deflorian: «La facoltà di Lettere era la casa di Antonio Megalizzi. Molti hanno pensato che l'Europa unità fosse un fatto consolidato, ma la generazione di Antonio ha capito che c'è ancora molto da costruire».

Il sindaco di Trento Franco Ianeselli: «Antonio era figlio della città di Trento, che non ha mai smesso di ricordarlo. Nell'immensa tragedia di Strasburgo abbiamo scoperto persone come Antonio che costruiscono un'Europa più forte e che guarda al futuro».

Il presidente della Provincia Maurizio Fugatti: «Antonio Megalizzi aveva un'idea moderna di Europa. La presenza oggi del presidente della Repubblica Sergio Mattarella è un grande riconoscimento del quale il Trentino va orgoglioso».