il concerto

Il grido di Vasco: «Fuck the war, noi siamo contro tutte le guerre»

Appello alla pace da palco della Trentino Music Arena



TRENTO. "Fuck the war. Fanculo la guerra". Anche Vasco, dal palco della Trentino Music Arena per il via al Vasco Live che segna il ritorno dopo due anni di pandemia, lancia il suo appello alla pace, accolto dall'ovazione dei 120mila accorsi da tutta Italia.

"E dopo il covid doveva arrivare anche la guerra", ha urlato il Kom, alla fine di Sballi ravvicinati del terzo tipo ribadendo la sua posizione: "Noi siamo contro la guerra, contro tutte le guerre, perché tutte le guerre sono contro la civiltà. Tutte le guerre sono contro l'umanità, contro le donne, contro i bambini, contro gli anziani".

E suggerisce la sua "ricetta": "La musica contro la guerra. Pace, amore e musica. Noi vogliamo la pace, l'amore e la musica. Dove c'è la musica non c'è la guerra".

















Cronaca







Dillo al Trentino