Gratta e vinci, il giallo del milione

Sorpresa a Sabbionara d'Avio, caccia al fortunato

di Giancarlo Rudari

AVIO. "Acquista i gratta e vinci, da Gedeone puoi vincere un milione": la scritta campeggia sopra la fotocopia di una schedina vincente da un milione di euro del gratta e vinci esposta all'ingresso dell'edicola Fumanelli in piazza a Sabbionara d'Avio. Subito si è scatenata la caccia al neo ricco, le voci in paese circolano, ma sulla vincita è un vero e proprio giallo.

E ad alimentare il giallo ci pensa l'enigmatico silenzio di Gedeone Fumanelli: «So ovviamente di chi si tratta, visto che mi ha portato la fotocopia vincente del "Mega miliardario", ma non posso dire nulla sulla sua identità» afferma con un sorriso sulle labbra. Ma la schedina è stata acquistata qui da lei? Il fortunato vincitore l'ha grattata nella sua edicola? «Mi ha consegnato la fotocopia del gratta e vinci chiedendomi di verificare se aveva visto giusto, se aveva effettivamente vinto un milione. Io ho controllato e gli ho risposto che tutto era vero. E, manco a dirlo, la sua soddisfazione è stata davvero grande» ribatte sicuro Fumanelli. Ma neanche un'indiscrezione? Una piccola indicazione? Lui non lo dice apertamente, ma fa capire che potrebbe essere un "foresto", uno che non abita a Sabbionara o ad Avio, ma che non arriva da molto distante, dalla provincia di Verona...

C'è davvero da credere a Fumanelli, il confidente dei segreti del paese ma che nemmeno sotto tortura parla, che il neo milionario non sia del posto? Oppure "copre" qualche compaesano che ovviamente preferisce rimanere nell'anonimato, intascare i suoi soldi e magari continuare a lavorare come nulla fosse successo, piuttosto che farlo sapere a tutti e magari offrire da bere a metà paese?

Quest'ultima è l'ipotesi che gira con maggior insistenza all'ombra del castello, in attesa magari di scoprire qualche mossa e identificare il vero vincitore del milione. Il giallo continua...