Festival economia

Ferrovia, Ianeselli: “Circonvallazione e interramento sono una grande opera di transizione ecologica”

Il sindaco difende l’intervento. Volantini di contestazione appesi sotto casa del primo cittadino

TRENTO.  "Bello che ci siano persone che manifestano con un gazebo qui fuori, meno bello è stato, questa mattina, trovare sotto casa mia alcuni volantini, come per dire "sappiamo dove abiti". A dirlo il sindaco di Trento, Franco Ianeselli, intervenuto durante l'incontro con il ministro Cingolani, nell'ambito del Festival dell'Economia, in riferimento alle proteste della giornata rivolte anche contro il progetto di circonvallazione ferroviaria, condiviso dalla sua Giunta.

Ianeselli ha poi aggiunto: "Sulla transizione ecologica il punto è dirci, anche pensando a chi è fuori e manifesta, che in questo rientrano anche delle opere, il Pnrr (Piano di ripartenza e resilienza) è il punto. Fare una galleria di 10 km sulla collina est che devia i treni, per poi arrivare all'interramento della ferrovia storica, per me è una grande opera di transizione ecologica. Non tutte le opere sono green washing. Occorre quindi lavorare sul dibattito pubblico ma tenere assieme il punto, altrimenti penso che non si facciano grandi passi avanti. C'è ovviamente il rischio dell'etichetta "transizione ecologica" o "rigenerazione urbana", o "smart-city", però c'è anche il rischio di non voler costruire alcunché per paura di scegliere".