LA SENTENZA

Abusi sulla figlia di 5 anni: padre condannato 

Il cinquantenne nega, gli esami confermano. Sette anni e mezzo la pena per violenza sessuale

TRENTO. Abusa della figlia di 5 anni tra le mura domestiche. E’ successo in un paese del Trentino. Un uomo di 50 anni è stato condannato a sette anni e mezzo per violenza sessuale.

La terribile storia inizia con un “no”. La piccola non voleva più stare con il suo papà. La notte aveva gli incubi. Allora la mamma ha cercato di capire, chiedendo perché. Cinque anni appena, secca la risposta: il papà faceva delle cose. La donna vacilla, tenta di capire, va fino in fondo. Il ginecologo conferma: violenza sessuale.

L’orribile crimine si consuma in un paese del Trentino, nella quiete di un ambiente familiare rimodellato dalla vita. Una famiglia allargata che si cuce su misura l’abito di uno stato che, se pur inconsueto, non scuote alcun equilibrio. E’ andata così. Tutti stanno bene e a tutti, quel tram tram, non provoca apparenti disagi, conclamate intolleranze.

IL SERVIZIO SUL QUOTIDIANO IN EDICOLA