IL CASO

Trentenne invia foto intime a decine di donne. Ma un gruppo di vittime denuncia

Bersagliate anche alcune minorenni a Merano. La “rivolta” del gruppo rap, che fa scoppiare la bolla del silenzio

MERANO. «Un altoatesino ultratrentenne ha ben deciso negli ultimi due-tre anni di importunare svariate ragazze, tra cui minorenni, inviando foto e video squallidi di lui nudo e delle sue parti intime». È il messaggio lanciato da Laura De Marchi quando si è vista bloccare il suo principale profilo Instagram - insieme a quello Facebook, per 30 giorni, e poi per qualche ora a un secondo profilo Ig dedicato alla fotografia - dopo aver pubblicato in un gruppo Fb meranese gli screenshot delle conversazioni tra il molestatore e alcune vittime, pur debitamente censurati. Lei però non sta zitta. Anzi. Al suo fianco l'amica Chiara Avanzo, che avendo ancora accesso ai propri account ha fatto da megafono. E ora in cinque-sei, con la delega di altre, intendono sporgere denuncia. .Insieme a Chiara Avanzo, De Marchi costituisce l'apprezzato duo rap NBWD.