MOBILITA'

Treni, il diretto Trento-Milano adesso è realtà

Al via il collegamento diretto tra il capoluogo trentino (e quello altoatesino) e quello lombardo, senza più lunghe attese a Verona
GUARDA Le foto del primo viaggio

di Sara Martinello

TRENTO. Può raggiungere i 300 chilometri orari, conta undici carrozze e ad oggi è l'unico collegamento diretto tra Bolzano, Trento e Milano: il Frecciarossa per il capoluogo lombardo è una realtà per i tanti viaggiatori che finora per raggiungere Milano erano costretti a lunghe attese a Verona.

Da oggi, in tre ore è possibile coprire l'intera tratta. Già un centinaio i passeggeri saliti a Bolzano per la partenza alle 8.46 di stamattina, dopo la conferenza stampa inaugurale alla presenza delle autorità, con la partecipazione di un gruppo di ottoni dell'Istituto Vivaldi. Puntuale l'arrivo a Trento, dove i passeggeri sono triplicati.

C'è chi legge il giornale, chi fa colazione, chi studia, chi guarda un film e chi chiacchiera col vicino. E per chi volesse una maggiore tranquillità c'è anche l'area silenziosa. Sedili confortevoli, una buona stabilità e il fascino dell'alta velocità per completare un'esperienza che, nei piani della giunta provinciale, potrebbe facilmente sostituire il viaggio in automobile, per una maggiore sostenibilità nella mobilità e nel turismo.