salute pubblica

Topi al supermercato in val Venosta: intervengono i Nas

Confezioni di alimenti bucate, i roditori si sono accaniti sui sacchi di farina. Esercizio chiuso, mille euro di multa



BOLZANO. Topi in un supermercato della val Venosta. I Carabinieri di Silandro insieme a quelli del Nucleo antisofisticazioni e sanità (NAS) di Trento si sono trovati di fronte una scena disgustosa: un vero e proprio assalto di roditori. 

L’ispezione del negozio ha portato a scoprire la presenza di confezioni di alimenti bucate e rosicchiate con fuoriuscita di sostanze alimentari. In particolare gli sgraditi visitatori notturni si erano accaniti contro i sacchi di farina. Una volta svuotata l'intera sezione della scaffalatura è emersa anche la presenza di tracce di numerosi escrementi solidi quale inequivocabile segnale della presenza dei topi.

Gli alimenti danneggiati sono stati sequestrati e i carabinieri del Nas hanno informato l’ASDAA per i provvedimenti sanitari di competenza. Inoltre hanno immediatamente contestato al supermercato una violazione amministrativa con la sanzione di mille euro. L’Azienda sanitaria ha disposto la sospensione immediata dell’attività di commercio fino a che non sarà riscontrata l’assenza di animali nell’esercizio commerciale.

 

















Cronaca







Dillo al Trentino