Tokyo

Tecnologia made in Bolzano dietro il successo di Marcell Jacobs

La Microgate di Bolzano ha realizzato un sistema di rilevamento ottico che permette di rilevare tutti i parametri della corsa ottimizzando ogni singolo passo dell'atleta

BOLZANO. Un sistema di rilevamento ottico ad altissima tecnologia dotato di sensori opto-elettronici e un software proprietario per analizzare le performance di atleti professionisti e monitorarne l'andamento nel tempo. È "Optojump Next", realizzato dalla Microgate di Bolzano, che è stato uno degli ingredienti alla base del successo di Marcell Jacobs nella finale dei 100 metri alle Olimpiadi di Tokio.

"Siamo felici di aver contribuito a scrivere questo importante capitolo dello sport italiano insieme a questi atleti eccezionali. I nostri sistemi di allenamento - spiega Vinicio Biasi, Ceo di Microgate - hanno accompagnato i migliori atleti nel loro cammino verso questi incredibili risultati". "Il nostro 'Optojump Next' si è rivelato uno strumento fondamentale nella preparazione atletica di molti campioni, permettendo la misurazione di tutti i parametri della corsa e consentendo così di ottimizzare ogni singolo passo degli atleti", spiega l'ingegner Federico Gori, socio di Microgate e responsabile R&D dell'azienda.

Coronavirus, in Trentino trentesimo giorno senza vittime

Registrati 29 nuovi contagi, sempre 9 i pazienti ricoverati, vaccinazioni verso quota 582.000

"Optojump Next" è un sistema di rilevamento ottico, composto da una barra trasmittente e una ricevente. Ciascuna contiene dei led che, posizionati sulla barra trasmittente, comunicano di continuo con quelli sulla barra ricevente. Il sistema rileva eventuali interruzioni e ne calcola la durata. Uno strumento che permette la misurazione di tutti i parametri della corsa e consente di monitorare ed ottimizzare ogni singolo passo dell'atleta con una precisione di 1/1000 di secondo. Partendo da questi fondamentali dati di base, il software dedicato consente di ottenere con la massima precisione e in tempo reale una serie di parametri legati alla prestazione dell'atleta. Grazie alla rilevazione dei parametri fondamentali che caratterizzano il grado di preparazione e di forma di un soggetto, "Optojump Next" permette a preparatori, allenatori e ricercatori di esaminare e monitorare costantemente i propri atleti, verificando in modo semplice ed immediato le capacità o le condizioni di un soggetto, creando nel tempo un vero e proprio database che permette di confrontare valori relativi allo stesso atleta o atleti diversi (anche a distanza di mesi o anni). La stessa tecnologia viene da alcuni anni utilizzata nell'ambito della riabilitazione medica e i centri fisioterapici si stanno sempre più spesso munendo di questo tipo di tecnologie per applicare un metodo basato su dati scientifici alla diagnosi e alla terapia. (ANSA). YD7-WA