L'INDAGINE

Strage di Lutago, ricostruzione della dinamica sul campo

Il perito d'ufficio ha convocato tutti i consulenti di parte per una verifica tecnica sul luogo dell'incidente che avverrà il 3 giugno alle 1.15, la stessa ora del fatto

BOLZANO. Nell'ambito dell'indagine sulla strage di Lutago verrà effettuata una ricostruzione dell'incidente alla stessa ora e nello stesso luogo in cui avvenne. Lo ha deciso il perito d'ufficio, l'ingegner Luigi Cipriani di Verona, che ha convocato tutti i consulenti di parte per una verifica sul campo della dinamica dell'incidente che, nella notte tra il 4 e il 5 gennaio 2020, costò la vita a sette turisti tedeschi di età compresa tra i 20 ed i 25 anni, che stavano camminando in fila indiana sul ciglio della strada.

Al volante dell'Audi Tt si trovava un giovane del posto, Stefan Lechner, di 27 anni, che aveva un tasso alcolemico nel sangue pari a 1,97 grammi/litro, quasi quattro volte superiore al limite di legge. Se sulla responsabilità della strage non ci sono dubbi, nell'indagine si intende comunque verificare l'esatta dinamica dell'accaduto.

I periti si ritroveranno quindi sul rettilineo alle porte di Lutago il prossimo 3 giugno alle 1.15, cioè alla stessa ora in cui avvenne l'incidente, anche per comprendere le condizioni d visibilità dei luoghi. Lechner si trova attualmente agli arresti domiciliari all'abbazia di Novacella.