IL CASO

Strage di Lutago, l'investitore ai domiciliari in abbazia

Stefan Lechner ha ottenuto gli arresti domiciliari presso l'abbazia di Novacella



BOLZANO. Stefan Lechner, l'automobilista di 27 anni che il 5 gennaio a Lutago, in Valle Aurina, aveva investito con la sua auto un gruppo di turisti tedeschi uccidendone sette, ha ottenuto gli arresti domiciliari presso l'abbazia di Novacella, alle porte di Bressanone.

Il provvedimento è stato firmato dal gup del tribunale di Bolzano, Emilio Schönsberg. Scortato dalla polizia gudiziaria, il giovane è arrivato oggi nel convento dove sarà controllato dai carabinieri.

Lechner intende partecipare alle funzioni religiose ed è stato anche autorizzato a ricevere visite. In seguito sarà avviato ad un percorso psicoterapeutico presso il servizio di psichiatria dell'ospedale di Bressanone.

















Cronaca

l'operazione

L'auto caduta nel burrone e il complicato recupero dei vigili del fuoco

Nelle foto dei Vigili del fuoco di Auna di Sotto l'intervento con l'ausilio di un autogru per recuperare la macchina che in un incidente lo scorso 28 maggio era uscita di strada a Laste Basse, all'altezza dell'11° tornante, scivolando a valle per circa 100 metri e ribaltandosi più volte.







Dillo al Trentino