il lutto

Riva, addio a Alberto Maria Betta: poeta, attore e amante della montagna

Aveva 81 anni. La scorsa settimana la caduta in piazza Cavour e lunedì il decesso. La Sat: «rimarrai sempre cpon noi»



RIVA DEL GARDA. Uno scrittore, un attore, un poeta. Ma anche socio della Sat e amante della montagna e fotografo.

Alberto Maria Betta era tutto questo e anche di più. Alberto Maria Betta si è spento ieri, 6 giugno, a 81 anni. Qualche giorno fa il malore in piazza Cavour, a Riva, il ricovero in ospedale e poi, purtroppo il decesso. 

"Una notizia che non avremmo mai voluto dare: il nostro caro amico Albertino non c'è più. Il presidente, il consiglio direttivo, il gruppo Gram e tutti gli amici e soci della Sat si stringono attorno alla famiglia di Albertino Betta in questo momento di grande dolore. Albertino rimarrà sempre con noi”. Questo il messaggio di cordoglio della Sat di Riva.

Ex dipendente delle Fedrigoni, aveva lasciato Riva a 26 anni per il Sudafrica. Poi il ritorno in riva al lago a 47 anni.

Tornato in Italia prima di tutto fece la tessera Sat e poi trovò impiego in alcune ditte meccaniche.

Arrivato alla pensione a potuto dedicarsi alle attività che preferiva dal teatro (aveva fondato la Compagnia teatrale dei Sarcaioli) alla montagna (era una presenta fissa alla Capanna Santa Barabra) alla fotografia.

















Cronaca

le foto

I cani del Soccorso alpino veneto nel fango di Casamicciola

Hanno cercato nel fango e tra le macerie tracce di vita insieme ai soccorritori dopo la frana che si è abbattuta su Ischia. Domenica era arrivata la richiesta di poter avere sull'isola 3 unità cinofile del Soccorso alpino Veneto. Loris e Kira sono stati accompagnati assieme a Carlo Apollo e Flò, Ucrc della Calabria, all’aeroporto Marco Polo di Mestre, per essere imbarcati e trasportati a Pratica di Mare e da lì in volo notturno a Ischia, destinazione Casamicciola. LE FOTO (Cnsas)







Dillo al Trentino