il giallo

Resti umani nei boschi sopra Limone: nel 2019 era scomparsa una turista

Serviranno le analisi del laboratorio di medicina legale per stabilire se si tratta di Heidi Strobel, sparita durante un'escursione 

LIMONE. La scomparsa risale ad inizio estate di due anni fa, nel giugno del 2019: da allora non si hanno più notizie di Heidi Strobel, escursionista tedesca di 75 anni in quei giorni in vacanza a Limone sul Garda e della quale si sono perse le tracce facendo così immediatamente temere il peggio ad amici e familiari. La conferma di quei timori non è mai arrivata, almeno fino ad ora.

Un escursionista, domenica 21 febbraio, ha trovato dei resti umani durante una camminata nei boschi in località Sopino Alto, territorio del Comune bresciano che si affaccia sul Garda. La salma è stata recuperata e ora spetterà al laboratorio di medicina legale stabilire se si tratta realmente della turista germanica e per avere una parola definitiva, in tal senso, occorreranno molto probabilmente diverse settimane ma le probabilità che possa essere lei sono alte.

Nei resti degli abiti, come riporta il giornale di Brescia, non sono stati trovati documenti, e anche la turista li aveva lasciati in albergo. Un primo indizio che sembra corrispondere è un paio di scarpe da ginnastica trovate vicino al corpo e che sarebbero compatibili con quelle dell'anziana.