il voto

Referendum sul Biodistretto, alle urne solo il 15% dei trentini

Bisognava raggiungere il 40%. Il comune con la maggior affluenza è stato Cavizzana (38,16%) quello con meno elettori alle urne Sporminore (5,07%)



TRENTO. Non è stato raggiunto il quorum del 40% che avrebbe validato il referendum sul Biodistretto.

Chiusi i seggi alle 22, di ieri, 26 settembre, l’affluenza alle urne registrata in Trentino è stata pari al 15,58 per cento, insufficiente pertanto per validare il risultato del referendum propositivo per l’istituzione di un Biodistretto provinciale.

Su 437.113 aventi diritto, sono andati a votare 68.081 cittadini, di cui 31.185 maschi e 36.896 femmine.

Il Comune con l’affluenza maggiore è stato quello di Cavizzana (38,16%). Quello con la minor affluenza invece Sporminore (5,07%).













Scuola & Ricerca

In primo piano

Sanità

Torna l'open day per le vaccinazioni contro l'encefalite da zecca

Porte aperte nei centri sanitari provinciali di Cles e Tione, giovedì 20, e in quelli di arco, Cavalese, Pergine, Rovereto e Trento, venerdì 21. Richiesta la prenotazione dalle 14 alle 16, nella fascia successiva - fino alle 19 - accesso libero
 Su prenotazione dalle 14 alle 16, accesso libero dalle 16 alle 18
IL PERICOLO Col caldo sono tornate le zecche, ecco come difendersi
PREVENZIONE Anche per i nostri amici a quattro zampe