orsi

Orsi in Trentino: per l’Oipa il  centro del Casteller costa oltre 2 milioni

Interrogazione di Filippo Degasperi per conoscere  i costi effettivi per il mantenimento del centro faunistico e dei tre plantigradi



TRENTO.  Secondo gli attivisti dell'Oipa del Trentino, le risorse che la Provincia di Trento ha messo in campo o intende investire per mantenere gli orsi rinchiusi nel centro faunistico del Casteller ammontano a oltre due milioni di euro.

La stima, presentata oggi 9 aprile in occasione del 18esimo sit-in dell'associazione animalista in piazza Dante, a Trento, comprende sia i costi impiegati per il mantenimento dei plantigradi e il miglioramento delle recinzioni (pari a 216.000 per i costi comportati dagli animali e 630.000 per le recinzioni), sia le previsioni di spesa per l'ampliamento del centro, pari a 1,2 milioni.

"Oltre due milioni sono stati spesi per mantenere tre orsi in un lager dove vengono maltrattati, mentre commercianti, operatori del turismo e ristoratori scendono in piazza a protestare perché rischiano il fallimento, e quattro famiglie trentine su dieci non riescono a pagare l'affitto", dicono i portavoce dell'Oipa locale Ornella Dorigatti e Marco Ianes.

Per conoscere i costi effettivi sostenuti dalla Provincia di Trento per il mantenimento del centro faunistico e dei tre orsi, il consigliere Filippo Degasperi (Onda civica) ha presentato nei giorni scorsi due interrogazioni. 

















Cronaca







Dillo al Trentino