indagini

Omicidio di Brunico: ci sono altri quattro indagati

Sarebbero accusati di favoreggiamento per aver aiutato il reo confesso a nascondere cellulare e arma del delitto

BOLZANO. Ci sono altri quattro gli indagati per l'omicidio di Brunico, dove ha perso la vita Maximum Zanella.

Sono accusati di favoreggiamento personale.

Potrebbero aver aiutato l'assassino a liberarsi del coltello e del suo cellulare, gettandoli nel fiume Rienza.

Si aprono pertanto nuovi scenari nella ricostruzione del delitto di Brunico, nonostante la confessione resa da Kozlowski nell'udienza di convalida, dove ha formalmente confessato di aver commesso il delitto.

Ha spiegato di aver colpito con una sola coltellata mortale Zanella alla giugulare, come del resto già confermato anche dall'autopsia. Resta per il momento ancora incerto il movente del delitto.