Quattro Centri raccolta sorvegliati

CLES. Presso i centri raccolta materiali di Cles, Contà, Predaia e Sanzeno, in via sperimentale, verrà attivato un servizio di videosorveglianza in convenzione con la Polizia locale Anaunia. L’iniziat...



CLES. Presso i centri raccolta materiali di Cles, Contà, Predaia e Sanzeno, in via sperimentale, verrà attivato un servizio di videosorveglianza in convenzione con la Polizia locale Anaunia. L’iniziativa è promossa dalla Comunità Valle di Non (che gestisce in valle di Non la raccolta rifiuti “porta a porta” e la rete della ventina di Centri raccolta di proprietà comunale) in convenzione con i rispettivi Comuni. Da tempo infatti nei centri di raccolta materiali si verificano sempre più frequentemente episodi di furti delle frazioni riciclabili dei rifiuti (in particolare batterie, RAEE e RUP) con relativi danneggiamenti, nonché episodi di abbandono di rifiuti nelle vicinanze dei centri stessi. E molte tipologie di rifiuti oggetto dei furti sono appunto rifiuti urbani pericolosi (RUP), per i quali risulta necessario assicurare un adeguato controllo al fine di tutelare l’ambiente.

Da qui l’idea di attivare un sistema di videosorveglianza che per la fase sperimentale interesserà i comuni di Cles (in particolare il Crm lungo la strada provinciale Destra Anaunia in prossimità del Centro sportivo comunale), il Comuni del Contà (il centro raccolta di Flavon), il Comune della Predaia (i centri di raccolta posizionati rispettivamente nelle frazioni di Coredo e Taio) e il Comune dei Sanzeno (il Crm di Banco, lungo la strada provinciale verso San Biagio e Revò). Analogo impianto di videosorveglianza verrà attivato, sempre in convenzione con i citati Comuni e la Polizia locale Anaunia, presso la sede della Comunità di valle a Cles.

Nei comuni di Cles, Predaia, Contà e Sanzeno è già attivo un sistema di videosorveglianza gestito attraverso il Corpo intercomunale di Polizia locale Anaunia: questo il motivo per cui sono stati scelti per la sperimentazione che se avrà buon esito potrà essere estesa anche agli altri Crm della valle. La convenzione, predisposta come detto dalla Comunità d valle, è stata approvata nei giorni scorsi all’unanimità dal consiglio comunale di Cles ed ora approderà, per il vi libera, anche nei consigli di Predaia, Contà e Sanzeno. G.E.



















Cronaca

le foto

I cani del Soccorso alpino veneto nel fango di Casamicciola

Hanno cercato nel fango e tra le macerie tracce di vita insieme ai soccorritori dopo la frana che si è abbattuta su Ischia. Domenica era arrivata la richiesta di poter avere sull'isola 3 unità cinofile del Soccorso alpino Veneto. Loris e Kira sono stati accompagnati assieme a Carlo Apollo e Flò, Ucrc della Calabria, all’aeroporto Marco Polo di Mestre, per essere imbarcati e trasportati a Pratica di Mare e da lì in volo notturno a Ischia, destinazione Casamicciola. LE FOTO (Cnsas)







Dillo al Trentino