Televisione

Masterchef, arriva la puntata tutta girata in val di Sole e a Peio

Gli chef Barbieri, Cannavacciuolo e Locatelli e i concorrenti del talent gastronomico alle prese con il pranzo di un gruppo di addetti alla fienagione

VAL DI SOLE. È ambientata in Trentino e più esattamente in val di Sole la quinta puntata di MasterChef Italia 11 in programma giovedì 13 gennaio in prima serata su Sky Uno (canale 108, digitale terreste canale 455), a partire dalle 21.15.

Questa registrata in Trentino è una delle “esterne” previste nella programmazione dell’undicesima edizione del più popolare talent culinario.

Una preziosa vetrina per il territorio e per i suoi prodotti tipici nel segno di una tradizione, la fienagione, che nell’area alpina continua ad essere svolta manualmente.

In questa puntata in particolare i concorrenti hanno dovuto cucinare per un gruppo di addetti alla fienagione, che per la natura del terreno oggi si svolge ancora come in passato, ovvero manualmente.

I loro menù, fortemente improntati sulla cucina del territorio, preparati quindi utilizzando prodotti tipici e d’eccellenza, sono stati valutati dalla Giuria formata da Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli.

Le riprese sono state fatte lo scorso mese di giugno presso la Baita Tre Larici a Peio Fonti e presso il Lago Covel in Val di Peio, entrambi nel settore trentino del Parco Nazionale dello Stelvio. La bellezza e l’unicità del territorio è stata valorizzata attraverso ulteriori immagini relative alla Val di Sole, in particolare di Castel Caldes e Castel San Michele ad Ossana.

La puntata, registrata la scorsa estate, è stata realizzata con il supporto organizzativo di Trentino Marketing e dell’Apt Val di Sole.