POLSTRADA

Guida spericolata in val di Sole, multa salata per un giovane della zona

Dopo averlo inseguito per un sorpasso pericoloso, gli agenti della stradale scoprono che la patente gli era stata revocata

TRENTO. Sanzione esemplare, da oltre 5.000 Euro, e auto sequestrata per un giovane della val di Sole, sorpreso dalla polizia stradale in una serie di manovre spericolate e senza patente di guida, perché già sequestrata. 

I fatti risalgono al 3 dicembre scorso, quando una pattuglia della polizia stradale di Malè ha notato una Jeep Compass sorpassare ad alta velocità un altro veicolo in località Monclassico, mettendo in pericolo la sicurezza delle persone e di altri utenti della strada. 

Dopo aver intimato l'alt senza i risultati sperati, la pattuglia della Polstrada si è messa all'inseguimento della Jeep con lampeggianti e sirena accesi. Con non poca difficoltà, gli agenti riuscivano a fermare l'auto a Terzolas. 

Alla richiesta degli operatori del motivo per cui non aveva ottemperato all’invito di arresto del veicolo intimatogli poco prima, il giovane conducente della Jeep affermava di aver avuto fretta di accompagnare al lavoro la propria ragazza. Lo stesso, abitante nella zona e proprietario del mezzo, risultava, altresì sprovvisto di patente di guida in quanto già oggetto di revoca da parte dei carabinieri di Cles, per esaurimento dei punti a carico, nella primavera scorsa.

Le sanzioni applicate sono così state 5.110 Euro per guida senza patente di guida, 172,50 Euro per velocità non commisurata alle condizioni della stradanm e 333,00 Euro per sorpasso pericoloso. La Jeep Compass, inoltre, è stata sottoposta a fermo amministrativo per mesi tre.