Cles 

C’è ancora speranza per la fiera agricola

Cles. Saltata nella naturale collocazione del primo di maggio a causa del Covid 19, l’annuale fiera dell’agricoltura 2020 a Cles é ancora in stand by. «Vediamo se c’è uno spiraglio nel prossimo...



Cles. Saltata nella naturale collocazione del primo di maggio a causa del Covid 19, l’annuale fiera dell’agricoltura 2020 a Cles é ancora in stand by. «Vediamo se c’è uno spiraglio nel prossimo decreto del Governo che dovrebbe uscire verso metà maggio e decidere cosa si potrà fare in giugno. In base a quello vedremo se ci sono spiragli sufficienti per recuperare una data primaverile per svolgere la fiera o se essa dovrà essere definitivamente cancellata per quest’anno» - conferma il funzionario comunale addetto al commercio, Corrado Ferrarolli.

L’appuntamento fieristico di maggio a Cles, oltre a vantare una storia secolare, è tradizionalmente il più importante evento mercantile della valle di Non ed un punto di riferimento per tutta l’agricoltura trentina essendo l’occasione per presentare le novità dell’anno sia per quanto le tecnologie (trattrici, atomizzatori, diserbo meccanico, ecc. ) sia per la vivaistica di orti e frutteti. Ma il tempo corre e le date a disposizione per una manifestazione essenzialmente primaverile sono sempre di meno. «Ma come amministrazione comunale aspettiamo fino all’ultimo nella speranza di poter “salvare” la fiera» - ribadisce Ferraroli.

In ogni caso l’appuntamento fieristico, se ci sarà, sarà monco e limitato, ma darebbe comunque un importante segnale di ripresa essendo la fiera dell’agricoltura di Cles la tradizionale ed attesa vetrina del mondo contadino della valle di Non, e non solo. G.E.















Scuola & Ricerca

In primo piano

Mobilità

Trento è "ComuneCiclabile" Fiab per la settima volta

Il capoluogo trentino ha ottenuto la simbolica bandiera gialla che premia le amministrazioni più virtuose in termini di mobilità sostenibile riuscendo a migliorare il punteggio dello scorso anno passando da 3 a 4 bikesmile.