L'INIZIATIVA

Natale, vendita benefica dei panificatori dell'Alto Adige

La tradizionale iniziativa presentata alla colazione speciale preparata per il vescovo Muser. Durante il periodo dell'Avvento per ciascun acquisto di pane saranno donati 50 centesimi all'associazione Alto Adige aiuta

BOLZANO. Si è tenuta questa mattina presso l'Ordinariato vescovile a Bolzano, l'ormai tradizionale colazione che i panificatori nell'Unione organizzano annualmente per il vescovo Ivo Muser nel giorno di S. Nicolò. I panificatori hanno così potuto presentare al Vescovo l'iniziativa benefica di quest'anno con la quale i panificatori appoggiano l'organizzazione «Alto Adige aiuta» che sostiene in tutta la provincia persone in situazione di difficoltà.

Per i panificatori nell'Unione anche il 2019 è all'insegna della solidarietà e della raccolta fondi. Durante il periodo d'Avvento, e fino al 24 dicembre, i panificatori altoatesini sforneranno nei panifici aderenti all'iniziativa diversi tipi di pane natalizio. Acquistando queste speciali varietà di pane si compie anche un gesto di generosità. Per ciascun acquisto di pane saranno infatti donati 50 centesimi all'associazione benefica Alto Adige aiuta.

«Questa iniziativa è una buona occasione per aiutare il prossimo e per non dimenticare che la povertà è presente anche nella nostra provincia. Soprattutto nel periodo natalizio, quando siamo particolarmente consapevoli del superfluo che ci circonda», spiega il vicepresidente dei panificatori nell'Unione Hannes Schwienbacher.

Il Vescovo Ivo Muser si è detto soddisfatto dell'iniziativa. «Ogni anno i panificatori mostrano grande impegno a scopo benefico. Molte sono le campagne di beneficienza nella nostra provincia che vanno a sostenere molti altoatesini in difficoltà. Di questo vorrei ringraziare gli organizzatori», ha affermato il Vescovo.