il caso

Luson, chiuso un albergo: 33 positivi fra i dipendenti

I primi casi sono stati accertati il 26 maggio, cinque si riferiscono alla variante indiana, la variante delta

BOLZANO. A Luson, paese di 1.500 abitanti in una laterale della Valle Isarco, un grosso albergo ha chiuso provvisoriamente dopo 33 casi di positività al covid tra i dipendenti.

I primi contagi – spiega la Tgb di Bolzano – sono stati accertati il 26 maggio.

Sequenziati finora anche 5 casi di variante delta, nota anche come "indiana".

Per l'azienda sanitaria il focolaio è sotto controllo. Nei giorni scorsi in paese sono state allestite postazioni per la vaccinazione di massa, a cui si accedeva dopo un tampone rapido negativo.