l’evento

Mezzolombardo mette in mostra i suoi artisti con una sera e un giorno di festa

L'appuntamento è per il 22 e il 23 ottobre e l'evento è stato organizzato da alcuni commercianti. Ed è riservato solo ad artisti nati o residenti nel Comune

di Marco Weber

MEZZOLOMBARDO. I commercianti si riorganizzano. Non è ancora tempo per rifondare la locale associazione, chiusa qualche anno fa non senza qualche strascico polemico, ma un gruppo di commercianti ha deciso di tornare in campo e ricominciare a proporre avvenimenti atti a vivacizzare la scena serale (e non solo) della borgata. Stile “mercoledì lunari”, per intenderci.

I “mercoledì lunari” - fatti di intrattenimento musicale e avvenimenti culturali abbinati all'apertura serale dei negozi – sono stati proposti per parecchie estati ottenendo un grande successo. Stavolta l'avvenimento sarà concentrato in un'unica sera, venerdì 22 ottobre, e nell'intera giornata di sabato 23, fino alle ore 19.

Ai negozi aperti verrà abbinata, in centro storico, un'iniziativa alla quale sono invitati a contribuire tutti gli artisti locali.

Pittura, scultura, fotografia, ceramica, letteratura, poesia e ogni altra forma d'arte saranno “in mostra” a beneficio della popolazione.

Ogni artista di Mezzolombardo che lo desidera avrà a sua disposizione uno spazio nel centrale Corso Mazzini, ovvero sul “Liston”. Un'occasione per dare visibilità a un fertile sottobosco di sensibilità artistiche che in paese non mancano.

L'iniziativa è rivolta esclusivamente ad artisti nati o abitanti a Mezzolombardo; l'obiettivo è far conoscere ai concittadini le risorse artistiche del paese e le varie forme dell'arte che producono.

Su tutta via Mazzini, su griglie, avranno spazio le opere pittoriche (su varie superfici) e fotografiche, mentre in piazza delle Erbe saranno allestiti dei banchetti per i libri degli scrittori, che potranno organizzare dei momenti di lettura. L'iniziativa, come detto, è di alcuni commercianti, in collaborazione con l'amministrazione comunale e la Pro Loco.

"In Mezzo all'Arte", sarà questo il nome dell'evento. La macchina organizzativa è già in movimento e gli artisti sono stati già contattati, quantomeno quelli conosciuti. Poiché però esiste la possibilità che qualcuno sia sfuggito all'appello, il comitato organizzatore invita tutti coloro che hanno qualcosa da offrire in campo artistico e intendono condividerlo con la popolazione a palesarsi rivolgendosi a Gloria Bottamedi nel suo tabacchino.

Ancora per alcuni giorni, l'elenco degli artisti partecipanti può essere ampliato.