IL CASO

La Lega festeggia, sulla torta “W la F...”

La foto da ieri sta girando in rete. Ritrae il presidente della Lega del Trentino Alessandro Savoi, il segretario nonché assessore provinciale alla cultura, università e istruzione Mirko Bisesti e il consigliere del Carroccio Gianluca Cavada. Davanti a loro la torta di compleanno con la scritta: “W la Lega” e “W la F...”.

TRENTO. «Massì, è stata una goliardata tra amici, e che sarà mai...». Par di sentirla la difesa d’ufficio dei “machi” della Lega di fronte alla foto che da ieri sta girando in rete e che ritrae il presidente della Lega del Trentino Alessandro Savoi, il segretario nonché assessore provinciale alla cultura, università e istruzione Mirko Bisesti e il consigliere del Carroccio Gianluca Cavada mentre si abbracciano allegri e spensierati dietro una torta di compleanno con la doppia scritta - vergata con il cioccolato - che recita così: “W la Lega” e “W la F...”.

Cosa metterci dietro a quei puntini non è poi così difficile da immaginare e fosse una festa privata come tante non varrebbe nemmeno la pena stare qui a scriverci su: piaccia o non piaccia, sulla propria torta di auguri ognuno è libero di farci scrivere quello che vuole. Il problema è che a quella festa (e dietro a quella torta) hanno partecipato anche i vertici provinciali del Carroccio. Sì, quelli che sono al governo della Provincia e che tre giorni fa hanno presentato un protocollo e una campagna di sensibilizzazione per la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere. Sarà pure una goliardata, ma la foto con la scritta W la F... è una leggerezza difficilmente perdonabile ad un rappresentante delle istituzioni, figuriamoci poi ad un assessore alla cultura.