il caso

«Io gratis al concerto di Vasco»? Caterina Dominici pronta a querelare chi  lo insinua (sui social)

 "La diffamazione è un reato” dice l’ex consigliera regionale e dirigente scolastica. Che aggiunge: “Ho pagato regolarmente e alle 9 ero in viaggio, a piedi, per raggiungere la Trentino Music Arena



TRENTO. Qualcuno, senza pensare di documentarsi, sta insinuando sui social che l'ex consigliera regionale nonché "sindaca rossa" e dirigente scolastica Caterina Dominici, sia entrata gratuitamente ed in prima fila, al concerto di Vasco Rossi.

La notizia - come dimostrano le foto che la Dominici pubblica - è del tutto falsa.

Scrive la vulcanica Caterina che, come dimostrano le foto di Claudio Libera, venerdì mattina alle 9 era già in viaggio, a piedi, verso la Trentino Music Arena.

 "La diffamazione è un reato, pertanto scoraggio la diffusione anche attraverso altri profili di bufale, quelle che chiamano fake news, a mio nome. Partiamo dal fatto che chi ha dato la notizia non è certo un giornalista.

Quindi per tutti quelli che stanno commentando credendo a questo post dico: non era possibile varcare la soglia dell’area senza biglietto. La prova che il biglietto è stato pagato è agli atti dell’Agenzia, che ringrazio per la professionalità.

Provvederò in giornata a segnalare al mio avvocato a prendere posizione nei confronti di un individuo che sta diffondendo notizie spudoratamente false e decisamente diffamatorie. Qui sotto la prova visiva, che tra l'altro tengo in mano nella foto del post in questione...". C.L.

















Cronaca







Dillo al Trentino