il progetto

In Trentino si punta al wifi provinciale ovunque

Ora sono 900 i punti di accesso alla rete e a breve se ne aggiungeranno altri 700. Il fine è la digitalizzazione della provincia

TRENTO. Il Trentino sarà un’unica, grande piazza digitale, da cui accedere in wifi ad Internet e ai servizi di futura generazione.

Grazie all’accordo tra Provincia di Trento e il ministero dello Sviluppo economico (Mise), agli attuali 900 punti di accesso della rete Trentino WiFi si aggiungeranno nei prossimi mesi altri 700 punti, garantiti dall’implementazione del progetto “Piazza WiFi Italia” sul territorio provinciale. 

Alla nuova rete sarà possibile accedere, scaricando gratuitamente l’app WiFi Italia dal portale nazionale https://wifi.italia.it/it/scarica-l-app.html.

La navigazione all'aperto sarà possibile nelle piazze, nei centri abitati e in aree dove maggiore è la vita sociale. L'obiettivo - come hanno sottolineato i relatori della conferenza in streaming di oggi, organizzata in collaborazione con il Consorzio dei Comuni - è di rendere possibile l’accesso ad internet ad un numero sempre maggiore di utenti da diversi luoghi della provincia.

“Nella scorse settimane - ha sottolineato nel suo intervento l’assessore provinciale allo sviluppo economico, ricerca e lavoro, Achille Spinelli - abbiamo aggiornato i sindaci su diffusione e sviluppo della fibra ottica in Trentino. Oggi presentiamo l’implementazione della rete wifi, un accesso facilitato alla navigazione e alla connettività a favore dei cittadini trentini e delle centinaia di migliaia di turisti che ogni anno frequentano le nostre destinazioni.

“Trentino Digitale - ha dichiarato il direttore generale di Trentino Digitale, Kussai Shahin - è impegnata, con le sue competenze tecniche, nella progettazione e realizzazione degli interventi necessari per garantire la concretizzazione delle strategie e le iniziative della Provincia, in collaborazione con tutti gli attori. L’obiettivo - ha continuato il direttore Shahin - è la digitalizzazione del territorio trentino e la diffusione dei servizi digitali nei Comuni, anche come elemento di attrattività e competitività”.

Nel dettaglio, l’accordo prevede la fornitura, l’installazione, la configurazione e la gestione dei nuovi 700 access point wireless da parte di Infratel Italia nei comuni che hanno aderito all’iniziativa, sfruttando la rete in fibra ottica provinciale. Grazie al progetto “Piazza WiFi Italia”, sarà così possibile estendere la copertura del segnale Trentino WiFi in aree non ancora coperte dal servizio di accesso WiFi.

Ad oggi hanno aderito 123 amministrazioni comunali ma altre sono annunciate e i  punti di accesso disponibili saranno visualizzabili all’interno della mappa dell’App. La connessione alla rete avverrà in modalità automatica, senza bisogno di autenticarsi nuovamente dopo la prima registrazione. 

L’incontro con i sindaci è stata l’occasione per fare il punto sullo sviluppo della banda ultra larga negli istituti scolastici della provincia. Anche in questo caso, il progetto vede la collaborazione tra Mise, Provincia autonoma di Trento, Infratel Italia e Trentino Digitale. Secondo l’accordo è prevista la realizzazione delle infrastrutture in banda ultra larga per ultimare il collegamento in fibra ottica (con una connettività di 1 Gbps) a tutte le scuole secondarie di primo e secondo grado, scuole primarie, scuole dell’infanzia e di formazione professionale.

Attualmente, su 455 sedi scolastiche attive in Trentino, ben 399 (circa il 75%) sono servite dalla connessione provinciale, mentre 116 ne risultano ancora sprovviste. Il piano lavori prevede nei prossimi mesi la copertura in fibra di 407 sedi scolastiche, pari al 90%.

Trentino WiFi, dal 2016 ad oggi, ha registrato ben più di 368 mila utenti, con picchi giornalieri di oltre 1.000 utenti collegati simultaneamente nei mesi corrispondenti ai periodi di maggiore presenza turistica sul territorio Trentino, a testimonianza del beneficio della rete provinciale.