politica e finanza

Fugatti e Kompatscher al ministro Franco: “Sospendere per 2 anni gli impieghi assunti col Patto di garanzia”

L’incontro al Roma col ministro dell’Economia. Fugatti: “ci permetterebbe di gestire 430 milioni”

TRENTO. Rivedere i flussi della compartecipazione al risanamento del debito pubblico nazionale, la partita dei gettiti arretrati, la salvaguardia dei meccanismi delle autonomie speciali: questi i temi al centro del colloquio che si è svolto a Roma fra il ministro dell'Economia e delle finanze, Daniele Franco, e i presidenti della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, e della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher.

L'incontro - al quale hanno partecipato anche la deputata Vanessa Cattoi in qualità di componente della V Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione, il senatore Dieter Steger ed il direttore generale della Provincia, Paolo Nicoletti - fa seguito ai confronti tecnici che nelle scorse settimane hanno impegnato Mef da una parte e Province autonome dall'altra e - sottolinea una nota - segna una tappa importante nel segno della disponibilità del governo a valutare le esigenze delle autonomie, condizionate ovviamente dalle nuove emergenze causate dalla pandemia, prima fra tutte la necessità di garantire il funzionamento dei delicati ingranaggi che hanno nel tempo permesso di gestire con processi virtuosi una gamma di competenze che scopre pressoché tutti gli aspetti della vita di una comunità.

"La partita degli arretrati - ha dichiarato al termine dell'incontro il presidente Fugatti - è per noi molto importante perché consentirebbe la gestione di qualcosa come 430 milioni di euro.

Accanto a questa, c'è la richiesta da parte di Trento e di Bolzano di sospendere per un paio di anni gli impieghi a suo tempo assunto con il Patto di garanzia che impegna le nostre realtà a concorrere al risanamento del debito pubblico nazionale. Il ministro si è riservato di fare le sue valutazioni in tempi brevi con l'obiettivo di arrivare a una intesa nella quale potranno essere definiti importi modalità e tempistiche".