i dati

Covid: in Trentino un altro giovane paziente in rianimazione

Si tratta di un soggetto che non si era vaccinato. Ora sono due i ricoveri in terapia intensiva: per il 43esimo giorno consecutivo non ci sono stati decessi oggi

TRENTO. Un’altra giornata senza decessi da Covid-19 in Trentino - e sono 43 consecutive - secondo il rapporto dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari di oggi, martedì 17 agosto, che dà conto anche di 42 nuovi contagi, mentre si registrano anche 14 nuovi guariti che portano il totale a 45.104.

Intanto le vaccinazioni superano quota 636.000. Aumentano purtroppo, seppur di una sola unità, i ricoveri in ospedale che al momento sono 23 e salgono a 2 i pazienti in rianimazione a causa delle complicazioni intervenute su un giovane soggetto non vaccinato.

Ieri il Laboratorio di Microbiologia dell’Ospedale Santa Chiara di Trento ha analizzato 457 tamponi molecolari che hanno individuato 8 nuovi casi positivi, confermando inoltre 10 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Questi ultimi sono stati 2.632 dei quali 34 sono risultati positivi.

Fra i nuovi contagi 6 riguardano bambini o ragazzi (1 tra 3-5 anni, 1 tra 6-10 anni, 1 tra 11-13 anni e 3 tra 14-19 anni) ma ci sono anche 3 soggetti tra 60-69 anni, altri 3 tra 70-79 anni e 2 di 80 e più anni.

Il bollettino dei contagi in Trentino: 42 nuovi casi

I nuovi positivi in Trentino nelle ultime 24 ore sono 42. Non si registrano decessi e resta sostanzialmente stabile la situazione negli ospedali.

La situazione negli ospedali vede un incremento legato a 3 nuovi ricoveri solo parzialmente compensati dalle 2 dimissioni che sono avvenute ieri. Al momento, come anticipato, siamo a 23 pazienti.

La campagna vaccinale registra infine un totale di 636.262 somministrazioni finora effettuate, 275.804 delle quali sono riferite a seconde dosi. A cittadini Over 80 sono state somministrate 67.236 dosi, mentre nelle categorie 70-79 anni e 60-69 anni le cifre sono rispettivamente 90.342 e 106.284.