L'EMERGENZA

Covid-19, in Austria rischio "rosso"

Ieri (29 ottobre) sono stati registrati 4.353 nuovi casi e i numeri attualmente raddoppiano a ritmo settimanale

BOLZANO. Peggiora la situazione epidemiologica in Austria. Per la prima volta sul cosiddetto "semaforo Covid" è scattato il rosso per l'intero Paese. Il semaforo è stato introdotto a settembre per indicare il rischio contagio su quattro gradi, ovvero colori, simile al bollettino valanghe.

A neanche due mesi dalla sua entrata in funzione solo 16 distretti non sono ancora 'rossi' e il verde è totalmente sparito dalla cartina. Ieri sono stati registrati 4.353 nuovi casi e i numeri attualmente raddoppiano a ritmo settimanale.

L'Austria supera, per quanto riguarda il numero complessivo dei casi confermati, addirittura la Cina (93.949 contro 91.274 ufficiali), come fa presente il portale online del quotidiano Kurier.