L'EMERGENZA

Coronavirus in Trentino, in quarantena altre due classi

L’Apss ha disposto la quarantena a Trento (elementari) e a Borgo (alle superiori)

TRENTO. Si aggrava il bilancio dell’epidemia di Coronavirus, con nuove conseguenze anche all’interno delle scuole.

Alle classi per cui era già stato disposto l’isolamento (una quindicina, come abbiamo riportato sul Trentino in edicola martedì) se ne sono aggiunte altre due, una a Borgo Valsugana e l’altra a Trento.

Nel primo caso la notizia è stata comunicata ieri dal primo cittadino, Enrico Galvan, che in serata ha diffuso una nota sui social network: «Sono stato informato della positività di uno studente dell’istituto Degasperi di Borgo. L’Azienda sanitaria di Trento assieme al gruppo di lavoro Covid dell’istituto superiore, secondo i protocolli, ha predisposto la quarantena per la classe del ragazzo che potrà continuare l’attività didattica a distanza». Sempre secondo il protocollo non è stato disposto l’isolamento degli insegnanti, sulla base del fatto che nelle scuole superiori i docenti trascorrono un tempo limitato all’interno della classe e senza contatti ravvicinati con gli studenti.

Anche a Trento è stato disposto l’isolamento per un’altra classe, dopo un caso di positività all’interno della scuola Sacra Famiglia. In questo caso (trattandosi di scuole elementari) il protocollo non prevede che sia organizzata attività didattica a distanza.