LE MISURE

Coronavirus, Fugatti: "Il Trentino avviato a restare zona gialla. Indice Rt sceso fino a 1,03"

Intanto da oggi il 'drive through' di Trento effettuerà i tamponi anche nella fascia serale

TRENTO. Il Trentino dovrebbe rimanere zona gialla. A dirlo il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, nel corso della consueta video conferenza stampa di aggiornamento sul Covid. «Ho avuto un'interlocuzione informale con il ministro Speranza: pur attendendo la dichiarazione dell'Istituto superiore di Sanità il nostro territorio dovrebbe rimanere zona gialla. Non voglio però sbilanciarmi prima dell'ufficialità», ha detto Fugatti.

A quanto risulta - ha aggiunto - l'Rt del Trentino sarebbe in discesa, attestandosi all'1,03 contro l'1,32 registrato la scorsa settimana.

Intanto da oggi il 'drive through' di Trento effettuerà i tamponi anche nella fascia serale. L'orario di effettuazione dei test è stato prolungato e sarà possibile effettuare il tampone anche dalle ore 18 alle ore 21. Lo comunica l'Azienda sanitaria. Inoltre, per permettere una gestione più agevole delle file, dalla prossima settimana saranno progressivamente spostati, in sedi diverse dalle attuali, i quattro 'drive through' di Cles, Predazzo, Primiero-San Martino di Castrozza e Tione.

Al momento della prenotazione i cittadini riceveranno i nuovi indirizzi in cui recarsi. L'accesso ai 'drive through' è possibile solo su appuntamento. La prenotazione si effettua attraverso il Cup online con ricetta dematerializzata rilasciata dal medico o pediatra di famiglia oppure su indicazione della Centrale covid dell'Apss.