STIPENDI

Contratti collettivi provinciali, firmato accordo

Aumento del 4,1% su tutte le voci della retribuzione
 

TRENTO. Firmato il protocollo d'intesa tra la Provincia autonoma di Trento e le rappresentanze sindacali di Cgil, Cisl e Uil, per il rinnovo dei contratti collettivi provinciali di lavoro 2019 - 2021 del personale del sistema pubblico provinciale. 

Ricambio generazionale, trasformazione digitale, conciliazione dei tempi di vita privata e di lavoro, flessibilità dell'orario: sono questi i principali temi che faranno da linee guida dei rinnovi contrattuali, per i quali sarà avviato da subito il confronto, sottolinea la Provincia.

L'intesa prevede un aumento del 4,1% su tutte le voci della retribuzione, sia quelle tabellari sia quelle accessorie.

"E' uno sforzo importante per il bilancio della Provincia - ha detto il presidente Maurizio Fugatti - ma sappiamo qual è l'importanza dei lavoratori del settore pubblico che sono uno dei motori dello sviluppo dell'economia trentina. A loro va dato un giusto riconoscimento. Chiediamo però la disponibilità in orari e attività di sportello che siano più accessibili".