Il caso

Come dessert un brownie alla marijuana, giovani intossicati a Bolzano

La polizia e gli operatori del 118 chiamati per soccorrerli. Ragazzi sanzionati per aver violato le regole anti Covid

Bolzano. Nello scorso fine settimana la polizia è intervenuta assieme al personale del “118”, presso un’abitazione privata del centro città, in seguito alla segnalazione relativa ad un gruppo di giovani che si erano sentiti male dopo aver assunto sostanze stupefacenti.

Nell’appartamento erano presenti due ragazze e tre ragazzi, tutti alterati dall’assunzione di alcolici e di sostanze stupefacenti. Un ragazzo, in particolare, non riusciva a reggersi in piedi e, oltre ad avere conati di vomito, sembrava in procinto di perdere i sensi.

La padrona di casa, interpellata sulle condizioni dei suoi ospiti, rivelava di aver preparato una cena accompagnata da abbondanti alcolici, come appariva evidente dal numero di bottiglie presenti, e di aver servito, come dessert, un “brownie” al cioccolato, addizionato con alcuni grammi di marijuana.

Considerate le condizioni dei giovani, il medico intervenuto decideva di farli trasportare tutti presso il locale Pronto Soccorso.

Gli operatori della Squadra Volante constatavano che la teglia utilizzata per cucinare la torta al cioccolato era completamente vuota e non trovavano ulteriori tracce delle sostanze stupefacenti utilizzate per “arricchirla”.

Naturalmente i poliziotti provvedevano anche a sanzionare i giovani che non risultavano legittimamente presenti presso l’abitazione per il mancato rispetto della normativa anti COVID.