l'incidente

Colpito dall’esplosione alla Metallurgica Ledrense, morto uno dei due ustionati

Lo scoppio martedì 31 agosto. Roberto Richiedei, 76 anni, era il titolare della Biogas che lavora per l'azienda di Tiarno. Ancora grave l’altro ferito



TRENTO. Non ce l’ha fatta uno dei due uomini investiti martedì 31 agosto dalle fiamme alla Metallurgica Ledrense, a Tiarno di Sopra.

E’ morto 5 giorni dopo, all'ospedale di Genova dove era stato trasportato in gravissime condizioni, al Centro grandi ustionati. La vittima è Roberto Richiedei, 76 anni, originario di Calvagese della Riviera, ma residente a Calcinato: era il titolare della Biogas di Brescia, azienda che lavora per la Metallurgica di Tiarno. 

L’altro lavoratore coinvolto nell'esplosione, 49 anni, è ricoverato al Centro grandi ustionati di Verona.

Sull'incidente indagini in corso dei carabinieri e dell'ispettorato del lavoro.

















Cronaca







Dillo al Trentino