la vicenda

Caso Pedri, la mamma di Sara in tv: “È tornata a casa da noi in condizioni pietose”

Intervento in studio a “Chi l’ha visto?”. Intanto il primario Tateo ha detto di non voler parlare: “Momento molto difficile per me” (foto Rai)

LEGGI ANCHE: Tateo e Mereu iscritti nel registro egli indagati --- Ricorso dei consiglieri del Pd al Tar: negato dalla giunta l’accesso agli atti

IL RIASSUNTO DEL CASO

I MESSAGGI: "Schiaffi sulle mani

LA COMMISSIONE: Chiesto il licenziamento 

I NAS: L'informativa dei carabinieri

L'EX PRIMARIO: "Vittima di una campagna diffamatoria"

TRENTO. "Quando, il 19 febbraio, è tornata a casa l’abbiamo trovata in condizioni pietose. Non dormiva la notte, se ne stava sempre in un angolino, non veniva a mangiare con noi. Non aveva più le unghie a forza di mangiarsele. Tateo non si è mai fatto vivo con noi per le scuse”. A “Chi l’ha visto?” è intervenuta ieri la mamma di Sara Pedri, Mirella, che in studio ha raccontato i terribili momenti vissuti dalla figlia prima della scomparsa. “Noi da lontano non ci rendevamo conto del reale stato di Sara”, ha detto mamma Mirella, nel giorno in cui è stata data la notizia dell’iscrizione nel registro degli indagati dell'ex primario di ostetricia e ginecologia del Santa Chiara Saverio Tateo e della sua vice Liliana Mereu per maltrattamenti e abuso di mezzi di correzione e disciplina.

Il giallo di Sara Pedri, la ginecologa scomparsa: le tappe aggiornate della vicenda

Due audio di Sara sono stati fatti sentire durante il programma: la giovane si sfogava con amici dicendo di non poterne più della situazione in cui stava vivendo.

Il primario, contattato dalla redazione di “Chi l’ha visto?” ha preferito non intervenire. “Tateo ci ha detto che è un momento molto difficile per lui e che non vuole parlare”, ha detto la conduttrice Federica Sciarelli.