L'INCIDENTE

Cade in ferrata, calata fino al lago e soccorsa col gommone

Incidente sulla Sasse, al lago di Idro, tra Trentino e Lombardia

TRENTO. Un'escursionista tedesca di 39 anni è stata soccorsa lungo la ferrata Sasse sul lago d'Idro, in Valle del Chiese, sul confine tra Trentino e Lombardia, dopo sbattuto una spalla contro la roccia in seguito ad una caduta.

La chiamata al 112 è arrivata verso le 13.30 dai suoi compagni di escursione. Sul posto è intervenuta una squadra della Stazione Valle del Chiese del Soccorso alpino provinciale che - riferisce una nota - grazie alla collaborazione dei vigili del fuoco, è riuscita a raggiungere con il gommone la prima uscita di emergenza di cui dispone la ferrata.

Sul posto anche gli operatori della Stazione di Valle Sabbia del Soccorso alpino e speleologico della Lombardia. I dieci soccorritori hanno percorso la ferrata per circa 60 metri fino a raggiungere la donna in difficoltà. Dopo le prime cure mediche la donna è stata sistemata su una barella e calata per circa 50 metri fino al lago. Da qui è stata portata con il gommone fino a riva e, quindi, in ambulanza, all'ospedale di Tione.